July 12th, 2013

Ore due e trentasei minuti, a.m. ovviamente. Ci sono io, stesa sul letto che fisso il soffitto. O meglio, lo fisserei se non avessi la luce spenta.

Ci sono cose che realizzi stanno succedendo davvero solo quando la notte non riesci a dormire e cerchi disperatamente il tasto on-off del cervello, quello che io non ho perché mi hanno costruito difettosa. Domani (oggi? Boh!) è quel giorno che non vedevo l’ora arrivasse, quel giorno in cui la gente inizierà a darmi del voi quando mi parla (semi cit.) e penso che ho tutte queste persone meravigliose intorno, vicine e lontane, e penso che vorrei poter avere duecento mani, per poter stringere tutte le loro perché le cose che contano non valgono niente se non hai qualcuno che le condivida con te.

E io sono tanto, tanto, ma tanto fortunata.

Ho questa sensazione strana, tipo occhi lucidi, battito accelerato e fatica a respirare. Dite che mi sta venendo la febbre?

June 30th, 2013
#Soddisfazione: take 1.

#Soddisfazione: take 1.

June 10th, 2013

My academic career

2005:

image

Present:

image

Manca solo un esame. UNO.

(Source: thedefenderoftheearth, via weirdskinnygay)

June 8th, 2013
Caffeina caffeina caffeina. Poi magari anche studio.

Caffeina caffeina caffeina. Poi magari anche studio.

June 6th, 2013

E insomma ho fatto quest’ultimo esame di cinese. Dico cinese ma in realtà era più ‘cabaret in una lingua inventata’.

Si è svolto più o meno così:
“In che anno è stata la Rivoluzione Culturale?”
“Si chiama Rivoluzione Culturale!”
“Si, in che anno è stata la Rivoluzione Culturale?”
“1949!”
“No quella è la fondazione della repubblica”

Oppure ancora:
“Ti piace viaggiare?”
“Viaggiare. Piace. Io. Shanghai. Andare.”
“Ah, Shanghai?! Come mai sei andata a Shanghai?”
“Shanghai. Lavoro. Ducati.”

Ma poi la perla:
“Ai cinesi piace molto il the! Gli italiani bevono il the?”
“The. Italiani. Caffè!”
“Ah e cosa fanno gli italiani mentre bevono il caffè?”
“…LATTE?”

Ciao esami di cinese, è stato bello. (Spoiler: NO.)

June 5th, 2013
Ho avuto relazioni meno complicate. Prego Buddha (e anche un po’ Mao) affinché domani sia la fine della mia epoca di studio del cinese.

Ho avuto relazioni meno complicate. Prego Buddha (e anche un po’ Mao) affinché domani sia la fine della mia epoca di studio del cinese.

Consigli da vera amica.

Consigli da vera amica.

May 30th, 2013

Ho dormito tre ore, ho dato un esame aspettandone altre quattro prima di entrare e ora scrivo un pezzo di tesi.

Sto sclerando.

(Source: visitamitumblr, via corderito)

May 29th, 2013

laughcentre:

exams are coming up and do you know how much i studied?

youre right

i didnt

Il modo migliore per prepararsi all’esame che probabilmente non mi farà laureare: prendersi la febbre.

(Source: laughcentre, via orgasmic-humor)

May 24th, 2013
La tesi e la febbre del venerdì sera.

La tesi e la febbre del venerdì sera.

May 15th, 2013
È mattina e oggi ho l’ultimo primo esame della sessione. E sticazzi no?

È mattina e oggi ho l’ultimo primo esame della sessione.

E sticazzi no?

(Source: megliotardi, via cookies4crumbs)

May 6th, 2013

Se tutto va come deve, questa è l’ultima settimana di lezioni universitarie della mia vita. 

Sapete quella cosa che vi dicono tutti, che quando poi hai finito qualcosa vorresti ricominciare da capo? Ecco. Non è vero un cazzo. 

Mi accontento di avere un sacco di foto, dove riguardarmi tutti i momenti più belli, dove riguardarmi tutto l’Erasmus, dove rincontrare per la prima volta le persone che mi hanno fatto compagnia. Sorridere per quelle cose per cui davvero valeva la pena.

Ma non tornerei mai indietro, ho smesso.

April 8th, 2013

Oggi pomeriggio ho messo in moto un meccanismo di eterno ritorno che Nietzsche* stesso mi farebbe i complimenti.

Fase 1: ricerca di un master interessante. Problema principale: i costi proibitivi.

Fase 2: ricerca di un impiego per finanziare il master. Problema principale: quasi nessuno assume una giovane piena di belle speranze, laureata in scienze del BOH, quasi senza esperienza lavorativa.

Fase 3: ricerca di esperienza accademica e lavorativa. Ripetizione perpetua delle fasi 1 e 2.

Fase 4: sbattere la testa contro al muro fino allo svenimento.

*cinque anni di studio del tedesco e ancora devo controllare con google l’ortografia esatta.

March 4th, 2013

Una giornata produttiva

Sono andata a una lezione che è servita solo ad alimentare la mia certezza che sto studiando qualcosa per cui non sono portata, ho perso il tasto reblog e ho cancellato almeno tre cartelle di foto che non avevo salvato da nessuna parte.

E sono solo le cinque.

February 22nd, 2013

Il cinese ci sta facendo impazzire tutti. Non mi ricordo di aver mai studiato così tanto (e con così pochi risultati).

Amico G. è forse il più stressato del gruppo, ne ho avuto la conferma cinque minuti fa (mezzanotte e dieci. MEZZANOTTE E DIECI) quando nel mezzo di una conversazione, mi chiede di scrivergli una frase di un dettato folle fatto oggi a lezione perché è sicuro che sarà nell’esame di domattina.

Ciao amicici, vi ho voluto bene, domani a quest’ora sarò in coma etilico.